San Martino Buon Albergo – Verona

Tipologie di materasso. Quale materasso scegliere per riposare meglio?

Non esiste un modello migliore per tutti, la scelta è soggettiva e va fatta in base ad alcuni parametri come peso, posizione del sonno, temperatura e al comfort generale.

Esistono molti tipi di materassi, prodotti con materiali differenti e con diversi gradi di rigidità. Non esiste un modello migliore per tutti, quindi la scelta va fatta in base ad alcuni parametri (peso, posizione del sonno preferita, temperatura ambientale) e al comfort generale. Quindi quale materasso scegliere per riposare meglio?

> Prova il quiz di Centro del Dormire.

Il riposo più salutare e rigenerante è personalizzato sulle specifiche esigenze che rendono unico ogni individuo. Ragion per cui il materasso va provato.

La composizione interna

Materassi a molle

Sono i più tradizionali. Il cuore del materasso è formato da molle che garantiscono elasticità e solidità. Le molle consentono una buona aerazione e rendono questi materassi in genere adatti a chi suda molto e vive in aree molto calde d’estate. Sono spesso a molle “insacchettate”. Le molle cioè sono singolarmente inserite in un sacchettino di tessuto che evita “frizioni” tra le molle. Siccome si adattano bene alla pressione del corpo, vanno bene per tutti i pesi, anche per le persone più robuste. L’aggiunta di uno strato di memory in superficie conferisce maggior comfort e calore.

> scopri i materassi a molle

Materassi in lattice

Il lattice è un’emulsione naturale ricavata dalla pianta della gomma, usata come composto primario per la realizzazione di materassi.

Può essere anche sintetico ed esistono modelli composti da un mix di lattice naturale e sintetico. I materassi di questo materiale offrono in genere un sostegno abbastanza rigido ma al contempo sono molto flessibili e si adattano ai contorni del corpo distribuendo la pressione in modo uniforme.

Questi modelli sono ideali per chi si muove molto nel sonno, perché il lattice assorbe efficacemente e rapidamente i movimenti del corpo, favorendo un sonno ininterrotto e riposante. Per le persone che soffrono di allergie respiratorie e asma un materasso in lattice è la scelta migliore. Per contro alcune persone hanno un’allergia specifica proprio al lattice, che in questi casi va evitato. Generalmente questi materassi sono piuttosto pesanti.

Quanto lattice c’è nel materasso?

  • Questa informazione non sempre risulta chiarissima. Vediamo a che composizione corrispondono le diverse denominazioni.
  • Materasso tutto lattice o 100% lattice: fatto solo in lattice e di uno spessore di almeno 10 cm.
  • Materasso in lattice: almeno il 60% dell’altezza è lattice, è obbligatorio indicare anche i materiali che completano la composizione.
  • Materasso contenente lattice: il lattice contenuto costituisce meno del 60% dello spessore, o un’altezza inferiore ai 10 cm. Vanno specificati gli altri componenti.
  • Superficie di contatto in lattice: il materasso è realizzato in uno o più materiali diversi, solo il rivestimento esterno è in lattice.

> scopri i materassi in lattice

Materassi in memory

Con questo materiale la circolazione dell’aria è generalmente inferiore, quindi il calore del corpo tende a rimanere imprigionato nel materasso, il che li rende adatti a persone freddolose o a climi rigidi.

Al mattino il letto va molto ben aerato per far asciugare l’umidità. E’ un materiale molto flessibile, che permette una buona distribuzione della pressione durante il riposo adattandosi facilmente ai contorni del corpo. Questa schiuma è ideale anche per le persone esili.

Adattandosi bene al corpo, rendono meno frequenti i movimenti nel sonno. Tuttavia, il materasso non è molto veloce a riadattarsi alle nuove posizioni. Insomma: si adatta bene alla forma del corpo, ma non lo fa istantaneamente.

I materassi in memory foam sono solitamente un po più leggeri degli altri, il che li rende più facili da trasportare e maneggiare, caratteristica importante soprattutto se si tratta di un modello matrimoniale.

> scopri i materassi in memory

Materassi combinati

Questi materassi non sono una vera e propria tipologia. Hanno la particolarità di avere al loro interno più strati diversi. Sono molto diffusi in quanto danno la possibilità, in genere, di avere le migliori qualità di ogni tipologia di materasso.

> scopri l’innovazione di un materasso combinato

La composizione esterna

Quindi quale materasso scegliere per riposare meglio?
La composizione esterna è un elemento molto importante.

Prima di tutto consigliamo vivamente di scegliere un rivestimento che abbia una fodera esterna completamente sfoderabile. Questo particolare ne favorisce la pulizia.

Altra cosa importante è poi la composizione del rivestimento esterno.
In genere si trova in cotone, in viscosa, in poliestere od eventualmente in altre fibre naturali. Meglio ancora se sono in materiale antiallergico ed anti-acaro soprattutto se si soffre di allergie alla polvere ed agli acari.

Perfetti poi anche i rivestimenti esterni con una fascia traspirante che lascia fuoriuscire il calore e l’umidità rilasciati dal corpo umano.

Consigliamo di valutare rivestimenti muniti di maniglie, così da poter girare o spostare il materasso con maggiore facilità.

Le dimensioni del materasso

In linea di massima le misure standard sono le seguenti:

  • Materasso singolo: ha una larghezza che va dagli 80 cm ai 90 cm, ed una lunghezza che va dai 190 ai 200 cm;
  • Materasso matrimoniale: ha una larghezza che va dai 160 ai 170 cm, ed una lunghezza che va dai 190 ai 200 cm;
  • Materasso ad una piazza e mezza: ha un larghezza pari a 120 cm ed una lunghezza che va dai 190 ai 200 cm;
  • Per persone che hanno delle particolari esigenze esistono anche i materassi fatti su misura.

L’altezza è davvero importante in quanto un materasso troppo basso rischierebbe di non sorreggere bene il peso del corpo.

Rigidità e spessore del materasso

Un buon materasso deve sorreggere il peso del corpo in modo corretto: deve essere abbastanza rigido per darci sostegno, ma non tanto da risultare scomodo.

L’importante è che rispetti la naturale curvatura della colonna vertebrale. In anni recenti ha preso piede la convinzione che un materasso duro sia sempre migliore per la schiena, ma questo non è vero: la durezza è soprattutto una questione di gusto personale e di peso.

Per chi dorme in posizione supina, steso sulla schiena, un materasso più rigido che dia il giusto sostegno alla colonna è la scelta migliore.

Chi dorme sul fianco può invece optare per un materasso meno rigido, che permetta alla spalla di sprofondare un po per consentire una posizione confortevole.

Anche il peso corporeo ha una sua importanza perché pesi diversi hanno bisogno di sostegni differenti. Per le persone più pesanti, per esempio, sono necessari materassi più rigidi. Chi è di corporatura esile ha invece bisogno di un materasso più flessibile, sul quale il corpo possa aderire bene.

Cosa succede se a dividersi il letto matrimoniale sono due persone di peso molto diverso?
Invece di scegliere un materasso unico che rappresenti un compromesso tra le loro diverse esigenze, possono optare per due materassi singoli che abbiano differenti gradi di rigidità, così entrambi avranno il corretto supporto durante il riposo.

Il supporto del materasso

reti-letto
Anche il supporto del materasso è molto importante.

Anche il supporto del materasso è importante. Una rete in moderni materiali aumenta la resa e la durata del materasso rispetto a modelli più datati. 

L’incidenza del supporto anatomico rispetto al sistema letto può arrivare al 40%.

Materassi per bambini

Linea di materassi appositamente progettata anche per rispondere al processo evolutivo dei più giovani.

La crescita è un momento delicato e favorire una corretta postura anche mentre dormono significa avere a cuore il loro futuro.

Farli crescere in un ambiente sano e sicuro è un imperativo per ogni genitore.

> scopri i materassi per bambini

Il sistema letto e specialmente il materasso va provato prima di essere acquistato. Ecco perchè noi di Centro del Dormire invitiamo i nostri clienti a fissare un test gratuito per provare il materasso più idoneo alle necessità personali.

Acquistare un prodotto di qualità significa avere la garanzia di durata nel tempo.

Un prodotto realizzato con materie prime di alta qualità, con lavorazioni attente ai particolari è sinonimo di durata nel tempo.

Importanza va riservata anche ad una corretta manutenzione.

Noi di Carcereri Arredamenti sappiamo quanto è importante avere un riposo di qualitàQuando si dorme bene, si affronta la giornata con più energia, sia fisica che mentale.

TELEFONO
+39 045 990767

EMAIL
info@carcereriarredamenti.it

ORARI
Lunedì 15:00 – 19:30
Martedì – Venerdì 9:00 – 12:30 e 15:00 – 19:30
Sabato 9:00 – 12:30 e 15:00 – 19:30

© Tutti i diritti riservati. Carcereri Arredamenti.